Concessionario Ufficiale Giovanni Raspini Argenti

 

Azienda aretina dal 1972, Argenteria Giovanni Raspini è leader in Italia per il gioiello in argento. Moderno, fatto a mano, estroso ma mai eccessivo, lo stile Raspini carica di personalità e raffinatezza chi lo indossa. Inoltre, vista l’innumerevole quantità di charms, dalle più svariate forme e misure, offre la possibilità di creare e regalare preziosi originali e personalizzati.

I gioielli Giovanni Raspini sono realizzati in argento 925, alcuni di essi sono dorati con bagno galvanico. Tutti i prodotti sono protetti da ossidazioni e alterazioni della superficie. Ogni nostra creazione è ideata, modellata, costruita e confezionata esclusivamente in azienda, fatta a mano con grande cura e infinita passione, attraverso l’antichissima tecnica della fusione a cera persa. Per questo ogni prodotto conserva caratteristiche di unicità e piccole imperfezioni dovute ad una lavorazione artigianale. Ogni prodotto è completamente privo di nichel.

Le creazioni Giovanni Raspini sono nate per essere indossate tutti i giorni e in tutte le occasioni. Per questo non richiedono che raramente manutenzioni straordinarie, specialmente se maneggiate e pulite con delicatezza e riposte nel modo appropriato. Trattandosi di oggetti preziosi, vanno loro però riservate alcune semplici attenzioni, gesti di cura che ne preservano nel tempo bellezza e splendore.
Il normale uso quotidiano e gli agenti esterni come l'umidità dell'aria, la temperatura, il livello d'inquinamento, il contatto con cosmetici e la traspirazione cutanea possono contribuire a ridurre la brillantezza delle superfici in argento e a modificare l'aspetto originale delle finiture superficiali verso colorazioni più scure e opache. L'entità e la velocità del fenomeno non sono prevedibili perché dipendono da diversi fattori: per tenerla sotto controllo è opportuno limitare al massimo il contatto dei gioielli d'argento con detersivi, creme, profumi e con l'acqua, in particolare acqua di piscina (cloro) e di sorgenti termali (zolfo); in generale è opportuno evitare il contatto diretto con qualsiasi sostanza contenente alcol. È inoltre buona norma passarne regolarmente la superficie con un panno morbido, ponendo però attenzione alla finitura del gioiello e alle eventuali pietre.
Una buona abitudine per preservare i gioielli è infine quella di riporli separatamente in bustine o astucci singoli, morbidi e puliti, in luoghi asciutti, lontani da fonti di calore e in generale al riparo da agenti che possano intaccarli.
Nel caso di prodotti particolarmente usurati è possibile utilizzare prodotti non abrasivi appositamente studiati e impiegati in gioielleria per la pulitura. La maggior parte dei prodotti in commercio per la pulizia dell’argento può essere infatti usata senza rischi purché utilizzata propriamente, anche se è opportuno porre attenzione a quelli che contengono ammoniaca, alcool, acidi o sostanze chimiche che possono risultare troppo aggressivi.